Societą estinta e notifica avvisi di accertamento. Nuova pronuncia della Ctr Puglia. Avv. Francesco Cotrufo

GIURISPRUDENZA

(Causa patrocinata dall’Avv. Francesco Cotrufo del foro di Bari)

La Ctr Puglia, (Presidente Dott. Michele Ancona – Relatore Dott. Merra Vito - Giudice Dott. Stragapede Biagio) con sentenza deposita nel febbraio 2019, ha respinto gli appelli riuniti dell’Agenzia delle Entrate. In particolare, secondo il Collegio Pugliese, se la cancellazione della società sia stata chiesta ed ottenuta ante il 13.12.2014, la postergazione dell’effetto estintivo introdotta dall’art. 28 del D.lgs. n. 175/2014, non trova applicazione, quindi, la società immediatamente estinta è priva, per l’effetto di ogni legittimazione attiva e passiva, sostanziale e processuale, non potrà essere destinataria diretta di alcun atto impositivo, né, ove lo fosse, potrebbe agire in giudizio. Quali, legittimati processualmente sarebbero, in tale ipotesi, gli ex soci in qualità di successori sui generis dell’estinta società. A parere del Collegio, correttamente il giudice di prime cure ha annullato gli atti impugnati poiché emessi nei confronti di una società estinta che, priva di legittimazione sostanziale e processuale non poteva essere destinataria (Cfr. Cass. SS.UU. n. 6070/2103 n. 6071/2013 e n. 6072/2013).

Avv. Francesco Cotrufo, avvocato e commercialista del foro di Bari

Tutte le news