Sussiste la responsabilitą penale del liquidatore che non versa imposte scadute se la srl ha gią chiesto il concordato preventivo? Avv. Francesco Cotrufo

GIURISPRUDENZA

La Suprema Corte di cassazione, con la sentenza n. 36320/2019, ha statuito che non compie reato il liquidatore della società che manca di versare le imposte scadute prima dell’ammissione al concordato preventivo, ma quando risulta già presentata l’istanza per accedere alla procedura concorsuale. E ciò perché la moratoria generale dei debiti d’impresa retroagisce al momento della domanda e il legale rappresentante della società risulta scriminato ex articolo 51 Cp dall’aver agito nell’adempimento di un dovere, vale a dire non effettuare pagamenti in violazione della par condicio fra creditori. 

Avv. Franceso Cotrufo, avvocato e commercialista del foro di Bari

Tutte le news