Regolamento di giurisdizione: ordinaria e/o tributaria della cartella esattoriale per mancato pagamento di forniture di gas

GIURISPRUDENZA

Regolamento di giurisdizione: ordinaria e/o tributaria della cartella esattoriale per mancato pagamento di forniture di gas

 

Le Sezioni Unite della Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 11293 del 29.04.2021, hanno statuito che al fine di individuare se una controversia, avente ad oggetto una opposizione proposta da un privato avverso l’esecuzione intrapresa da un soggetto pubblico in cui l’intimazione di pagamento sia contenuta in una cartella esattoriale, appartenga alla giurisdizione del giudice ordinario o del giudice tributario, non si deve guardare allo strumento utilizzato per procedere alla riscossione ma alla natura del credito fatto valere e ai fini del riparto della giurisdizione tra giudice ordinario e tributario, occorre verificare se esso scaturisca da una pretesa impositiva della P.A. o se costituisca il semplice corrispettivo di una prestazione erogata da un soggetto pubblico in esecuzione di un rapporto privatistico.

Il fatto che l’ente locale possa disporre, perché attribuitigli dalla legge, di strumenti privilegiati di riscossione, non altera la natura del credito per cui si agisce e di conseguenza non incide sulla giurisdizione.

Avv. Francesco Cotrufo, avvocato e commercialista del foro di Bari

Tutte le news