La responsabilitÓ penale del consigliere di amministrazione senza delega.

COTRUFO & PARTNERS  

Avvocati e Commercialisti

 

La responsabilità penale del consigliere di amministrazione senza delega.

La Suprema Corte di cassazione penale, Sez. V, con la Sentenza del 13 settembre 2021, n. 33856
Presidente Pezzullo, Relatore Borrelli, hanno affermato che in tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, ai fini della configurabilità del concorso dell’amministratore privo di delega per omesso impedimento dell’evento, è necessario che emerga la prova, da un lato, dell’effettiva conoscenza di fatti pregiudizievoli per la società o, quanto meno, di ‘segnali di allarme’ inequivocabili dai quali desumere l’accettazione del rischio – secondo i criteri propri del dolo eventuale – del verificarsi dell’evento illecito e, dall’altro, della volontà – nella forma del dolo indiretto – di non attivarsi per scongiurare detto evento.

 

Avv. Francesco Cotrufo, avvocato e commercialista del foro di Bari