Ctp di Bari sentenza del 06.11.2019 - Indebite compensazioni in assenza di mandato professionale alla redazione della dichiarazione dei redditi

GIURISPRUDENZA

Ctp di Bari – sentenza del 06.11.2019 - Indebite compensazioni in assenza di mandato professionale alla redazione della dichiarazione dei redditi

 

Il Sig. xxxxxxx difeso dall’Avv. Francesco Cotrufo del foro di Bari, impugnava due avvisi di recupero del credito d’imposta per un importo complessivo di circa 110.000,00.

Adduceva il contribuente tra i vari motivi che, nonostante la cessazione dell’unica ’attività fosse avvenuta nell’anno 2008, lo studio del dott..xxxxxx avrebbe continuato, senza ricevere nessun mandato professionale, a presentare dichiarazioni dei redditi per gli anni successivi e ad effettuare indebite compensazioni con crediti del tutto inventati (dal professionista).

Osserva il Collegio che, l’Agenzia delle Entrate, nell’emettere gli avvisi impugnati, non si è peritata di verificare l’effettivo svolgimento dell’attività da parte del ricorrente negli anni successivi al 2008 e, quindi, l’obbligo per lo stesso, di presentare la relativa dichiarazione dei redditi. La parte, invece, ha documentato l’effettiva cessazione dell’attività nell’anno 2008 e l’assenza di qualsiasi altro reddito negli anni successivi.

Pertanto, l’assenza di redditi negli anni successivi al 2008 e la mancanza di un formale mandato professionale alla redazione ed invio della relativa dichiarazione, determina, inequivocabilmente, la nullità degli avvisi recupero impugnati.

Cotrufo & Partners - Avvocati e Commercialisti -

Tutte le news